Lectures, intercettazioni, teatri e bar

Cari amici, il sole è tornato su Londra, le temperature si sono alzate e io sono tornata con una settimana rilassante.

Dopo un lunedì stranamente veloce martedì, giorno di San Valentino, abbiamo assistito ad un’interessantissima lecture di Roy Greenslade, professore nella nostra università nonché ex giornalista del Daily Mirror e del Sun e attuale Media Commentator del Guardian. Ci ha parlato dell’etica dei giornalisti, dello scandalo intercettazioni (in cui dei suoi amici e colleghi del Sun sono da poco stati arrestati) e del futuro dei media. Ci aspettavamo un dibattito un po’ più vivo, soprattutto perché la sera prima Greenslade e un mio compagno avevano avuto un battibecco su Twitter proprio sugli arresti al Sun. Il mio compagno però, onde evitare liti eccessive, non si è presentato e quindi è filato tutto liscio.

Martedì sera per festeggiare San Valentino ho tentato di fare dei Cookies americani. Non ve li mostrerò perché, nonostante fossero piuttosto buoni, non avevano l’aspetto dei cookies nemmeno se visti da lontano: purtroppo il vassoio del mio forno è troppo piccolo e quindi le palline che dovevano diventare tanti cookies ne hanno fatto uno solo, enorme… Quindi ho dovuto tagliarlo in forme alquanto spigolose. In compenso ho ricevuto un bel fiore e passato la serata in un buonissimo ristorante thailandese vegano, dove non si sentiva nemmeno la differenza tra la carne vera e quello che ho mangiato.E tutto per £6.90! Le oasi di convenienza esistono pure a Londra.

Mercoledì invece, primo giorno del mio weekend, ho passato la serata a teatro. O meglio, in un pub-teatro. A quanto pare qui in Inghilterra la tradizione dei theatre pub è piuttosto diffusa, visto che nella mia zona ne ho già visti quattro. Questa volta però la mia visita non era una di piacere: si trattava di un “assignment”, un compito. Avremmo dovuto scrivere una recensione sulla performance che andavamo a vedere.

Ci è andata piuttosto bene, perché il Rosemary Branch Theatre ospitava Sense and Sensibility (Ragione e Sentimento) di Jane Austen: niente di troppo complicato. La prima impressione non è stata affatto buona: infatti, nonostante il pub fosse molto carino, la sala dedicata al teatro era minuscola. Il palco era inesistente e così era la scenografia. Il bello però è stato proprio quello: ci siamo invece concentrati sulla bravura degli attori, che in due ore ci hanno intrattenuto con una storia divertente e ben adattata al teatro. Gli attori erano solo sei e sono stati costretti ad interpretare più parti, ma quasi non ce ne siamo accorti! E’ stata davvero una bella esperienza e scrivere la recensione non è stato affatto difficile. Dopo il teatro abbiamo fatto una tappa alla Students’ Union per la festa delle infermiere e via con l’inizio del weekend!

Nelle tranquille giornate di giovedì e venerdì non abbiamo fatto altro che cercare casa per il prossimo anno. Sfortunatamente è troppo presto, quindi ancora siamo a mani vuote. Le olimpiadi imminenti ci terrorizzano: pensiamo che i prezzi possano salire e temiamo di non farcela ad avere un posto sicuro prima dell’inizio dell’estate. Però ci stiamo muovendo, il che è già qualcosa.

Anche se ho cercato di passare un weekend non troppo movimentato, vista la stanchezza cronica che sto accumulando, di certo non sono rimasta senza far niente. Sabato mattina ho pranzato alla buonissima Hummingbird Bakery con un cheesecake al lampone con fondo brownie, per poi andare al cinema a vedere l’horror The Woman in Black, con Daniel Radcliffe. Certo, vedere Harry Potter che ha già un bambino di quattro anni fa strano, ma secondo me se l’è cavata bene in quel ruolo. Per quanto riguarda invece la giornata di oggi, ho passato un fantastico pomeriggio a Camden Passage, dove ho scoperto un bar anni ’50 dove penso di ritornare: si chiama Issy’s Milky Way, se vi capita fateci un salto! Ecco le foto, see you next week 😉

Foto dell’autore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...