Cos’è andato storto a Camden

Un tempo, Camden era l’oasi della Londra alternativa. Adesso è una trappola per turisti: andate a Camden e potrete andare avanti tranquillamente parlando italiano.

Cosa è andato storto? Immagino che sia quello che succede in tutte le città: quando una scena smette di essere creativa diventa storica, una meta per turisti che del suo passato ne sanno ben poco . Ecco perché nell’ex hot-spot per metallari ho trovato questa borsa:

La cosa positiva è che, nonostante la marmaglia, è ancora piacevole passare un pomeriggio simil-estivo post-British Summertime a Camden. Ci sono ancora tante bancarelle di cibi orientali ed è possibile mangiare seduti di fronte al Regent’s Canal. 

Ma in una giornata così la scelta migliore è proseguire da Camden verso il fantastico parco di Primrose Hill, dove centinaia di Inglesi oggi si sono fermati a prendere il sole. 

Alla prossima! Sperando che questo tempo duri…

3 risposte a “Cos’è andato storto a Camden

  1. Sono tornato in Inghilterra 2 anni fa, dopo un’assenza durata un decennio. Non è solo Camden Town che perde la propria identità, ma un paese ed un popolo che si adeguano all’Europa. Quanto si appiattisce il vecchio continente! Ma le nuove generazioni se ne accorgeranno?

  2. Londra è un variopinto ed eclettico centro commerciale, in senso stretto. “L’alternativo” oggi è pura omologazione con tanto di cartellino e prezzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...