Visita agli studi BBC

Una delle ragioni per cui amo la mia università è che ci tiene in contato col top del giornalismo inglese: oggi, per esempio, abbiamo avuto la possibilità di visitare il BBC Television Centre al 201 di Wood Lane alla modica cifra di 3 sterline.


La British Broadcasting Company esiste dagli anni 20, ma la vera e propria TV è iniziata soltanto nel 1936. Il Television Centre risale invece agli anni ’60 e ha mantenuto gran parte dell’arredamento e dell’architettura tradizionale. Per quanto riguarda la tecnologia però, è tutto all’ultimo grido.  La forma è quella di un punto di domanda: nella “parte alta” del punto interrogativo troverete tutti gli studi dove si registrano gli show più famosi, mentre in quella più bassa ci sono le “newsroom” e gli studi per il telegiornale.

E’ stato proprio qui che oggi i nostri accompagnatori ci hanno fatto sedere, ossia intorno al tavolo in cui si decide quali notizie andranno in onda. Davanti a noi una miriade di giornalisti dediti a fare ricerche al computer per le prossime edizioni. Respirate pure, non ho visto nessuno d’interessante. Tra l’altro, la prima cosa che ci è stata detta è: “Se incontrate qualche personaggio famoso, non saltategli addosso. Interiorizzate il vostro amore”.

Ma la BBC non è solo la “TV di stato”: è una televisione imparziale e indipendente dal governo, che distribuisce anche una serie di programmi di intrattenimento. Ecco quindi le foto degli studi, che sono dotati di più di 200 luci e ospitano i programmi più disparati.

Il Television Centre è immenso. Tra le altre aree che abbiamo visitato c’era quella del meteo, dove i meteorologi parlano di fronte a una parete verde cercando di azzeccare verso che città puntare. Oggi il meteorologo era in giacca e cravatta, ma i nostri accompagnatori ci hanno detto che, quando fa particolarmente caldo, sono eleganti solo a partire dal busto: sotto hanno sandali e bermuda, perché la camera non va oltre il busto.

Alla fine del tour ci siamo riposati nella “Green Room”, la sala d’aspetto in cui la BBC tiene le star prima di mandarle in studio. Alcune star sono piuttosto esigenti: ci hanno spiegato che  Madonna, quando ancora era cattolica, richiese un grande dipinto del Papa per poter pregare. Jennifer Lopez invece ha voluto che la stanza fosse completamente bianca: il tutto è costato 8000 sterline, ma sono gli agenti degli ospiti a pagare: un’intervista alla BBC dopotutto è pubblicità per gli artisti.

Sfortunatamente, la BBC si sta “delondrizzando”: sta spostando tutti i suoi centri a Salford, nel Nord dell’Inghilterra. Qui nel centro di Londra rimarranno solo le news a: questo vuol dire che presto il Television Centre chiuderà.

Vi lascio con una copia grandezza naturale del Tardis, il mezzo di trasporto del famoso personaggio della serie TV di fantascienza Dr.Who.

2 risposte a “Visita agli studi BBC

  1. You got to see the TARDIS? No!!!!!
    Time And Relative Dimension In Space.
    K

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...