Archivi del mese: maggio 2012

Regent’s Park

Con questo bel tempo, l’intera Londra si è letteralmente trasferita nei parchi. Ecco le foto del mio pomeriggio a Regent’s Park e lungo il Regent’s Canal.

Regent’s Park è raggiungibile sia con l’autobus 274 da Angel che dalle stazioni della metro di Great Portland Street, Baker Street, Regent’s Park, Camden High Street. E’ insieme ad Hyde Park il parco più grande della capitale e oggi era a dir poco pieno di londinesi in tenuta balneare. Continua a leggere

Londra nascosta: la passeggiata di Charles Dickens

Se siete dei fan di Charles Dickens, questo è il momento migliore per essere a Londra. Quest’anno è il duecentesimo anniversario della nascita del grande autore di Oliver Twist e A Christmas Carol, celebrato da una fantastica mostra al Museum of London che giungerà presto al suo termine.

Se però cercate qualcosa di permanente ci sono sempre le London Walks. Il venerdì alle 2.30, dalla stazione di metro di Temple, parte un tour guidato da una signora vestita con abiti vittoriani. Partecipare costa £9 per adulti, £7 per anziani e studenti con una student card. Continua a leggere

Harry Potter Studio tour

Ladies and gentlemen, finalmente questo giorno è arrivato. Quale giorno? Ma quello in cui posso raccontarvi della mia stratosferica esperienza all’Harry Potter Studio Tour! Continua a leggere

Londra sotto il sole

Signore e signori,stento a crederci anche io, ma eccoci qua, nella piovosa Londra con 28 gradi. Oggi, dopo il penultimo esame, siamo andati al parco e mi sono persino messa in costume. C’è aria di vacanza e tutto sembra più leggero (tranne il riscaldamento ancora acceso nei luoghi chiusi). Vi lascio qualche foto di St.Paul’s, il Big Ben, il Tamigi e il parco di Spa Fields, Islington.  Continua a leggere

Una giornata allo zoo di Londra

Se cercate una fuga dal traffico di Londra capitale, fare un salto allo zoo  potrebbe essere la soluzione.

Aperto dalle 9.00 alle 17.30, il London Zoo è immerso nel verde dell’immenso Regent’s Park, che va da Marylebone (vicino al Museo delle Cere, per intenderci) fino a Camden Town. Proprio da Camden Town è più facile raggiungerlo: a partire dalla stazione di Camden High Street basta seguire i cartelli e non c’è neanche bisogno di una mappa. Vi consiglio di visitarlo in un giorno, perché i prezzi non sono proprio economici. Uno studente paga 19 sterline, un adulto anche di più. Per non parlare poi del costo del pranzo ( lo zoo è talmente immenso che ti viene fame per forza): una minuscola vaschetta di cous cous arriva a costare 4 sterline. Continua a leggere

Londra internazionale: il mio pranzo scandinavo

Se c’è una cosa che amo di Londra è il suo cosmopolitismo culinario. E’ per questo che oggi ho seguito le mie amiche norvegesi alla Scandinavian Kitchen per celebrare la giornata dell’Indipendenza norvegese. E non me ne sono di certo pentita! 

La Scandinavian Kitchen si trova in una traversa di Oxford Circus, al 61 di Great Titchfield Street, ed è sia un “deli” (negozio di prodotti tipici) che un ristorante. Continua a leggere

Londra sotto il sole tra Barbican e South Bank

Ecco qualche foto di una tanto attesa giornata di sole, passata sul Tamigi e all’affollatissimo Barbican Centre.

Londra vintage: What Katie Did

Londra detta da sempre legge nello stile. Tra le ultime passioni delle londinesi spopolano il vintage e il Burlesque.

Qualche estate fa sono partita per Londra alla ricerca di negozi di corsetti e abbigliamento vintage. What Katie Did, a Portobello Road, li batte tutti. What Katie Did, che prima era solo una piccola boutique di Notting Hill, adesso si sta espandendo: la sua biancheria e i suoi corsetti si trovano in tutti i negozi vintage che si rispettino, e ha pure aperto un negozio a Beverly Hills. La sua biancheria appare su sempre più riviste e film.  Continua a leggere

A caccia di casa a Londra

Ladies and gentlemen, sono tornata. Sono di nuovo a Londra, pronta (più o meno) ad affrontare una serie di sfide niente male: prime fra tutti i miei primi esami universitari e la caccia ad un appartamento in cui vivere il prossimo anno (le halls of residence per studenti sono garantite a prezzi “bassi” solo a quelli del primo e del terzo anno).

Visto che il mio primo esame non l’ho ancora fatto, oggi vi parlerò della caccia alle case. Spero di non farvi disperare troppo: trovare casa a Londra vi costerà soldi e fatica. Io e le mie amiche (stiamo cercando un appartamento con tre camere da letto) passiamo praticamente il nostro tempo libero su Internet a cercare un alloggio.

Prima di tutto, rassegnatevi: è difficilissimo trovare una casa esattamente per il mese in cui la cercate. Noi stesse, che vorremmo trasferirci a settembre, stiamo cercando casa per agosto, in modo da essere abbastanza sicure di non rimanere senza tetto. Qui le case appaiono e scompaiono dai siti come per magia, la richiesta è altissima. Il nostro budget massimo è di 150 sterline più bollette a settimana (si, avete letto bene, a settimana) e dire che è difficile trovare qualcosa di decente a quel prezzo è un garbato eufemismo. Continua a leggere