Archivi del mese: luglio 2012

Dial M For Murdoch: Il resoconto dello scandalo intercettazioni che ha sconvolto il giornalismo inglese

Appassionati dello spregiudicato giornalismo inglese, è arrivato il libro per voi: Dial M For Murdoch – News Corporation and the Corruption of Britain, resoconto dello scandalo intercettazioni che ha sconvolto l’opinione pubblica britannica l’estate scorsa.  Continua a leggere

Le lamentele degli studenti colpiscono un alloggio della City University

Gli alloggi universitari possono farti passare i momenti più belli della tua vita, ma possono anche costarti cari. Future matricole inglesi, aprite gli occhi: un alloggio della City University di Londra sta trattenendo le cauzioni degli studenti per danni minori dopo aver già fatto pagare più di £7000 (circa € 8.860) per una camera.

Gli studenti della City University che hanno passato il loro anno in uno degli alloggi universitari si stanno unendo per protestare dopo aver saputo che la maggior parte della loro cauzione da £200 ( € 255 circa) non sarebbe stata loro restituita. Gli studenti, che hanno pagato più di £7000 per affittare una camera da Settembre a Luglio, si stanno attaccando alle tastiere per raccontare le loro storie sui social network e per inviare email di protesta all’amministratore delegato della compagnia. Sostengono che i danni attribuitigli fossero già presenti prima del loro arrivo negli appartamenti. Continua a leggere

Intervista a What Katie Did: vintage e burlesque con base Londra

Con l’aumento della la richiesta per corsetti, intimo e abbigliamento vintage, Londra non è certo rimasta indietro: qui, il burlesque fa da padrone e ormai il concetto di nudità è stato sostituito dal vedo-non-vedo. Tra i creatori della “febbre anni ’50” c’è What Katie Did, il negozio vintage e burlesque nato a Londra che sta già conquistando Beverly Hills. Ma che cosa c’è dietro il marchio che soltanto questo mese ha vestito Kylie Minogue in Glamour e Lindsay Lohan per il suo nuovo film su Elizabeth Taylor? Leggete la mia intervista e lo scoprirete.  Continua a leggere

Il giornalismo del futuro alla City University di Londra

Ladies and gentlemen, sono ufficialmente una second-year! Ho passato tutti i miei esami e posso finalmente dire che a settembre entrerò nel mio secondo anno di università. In questo post leggerete come funzionano i voti nelle università inglesi e soprattutto cosa vi aspetta se intendete studiare giornalismo alla City University nei prossimi anni.

Iniziamo coi miei esami. Nella mia facoltà per il primo anno ci sono state solo 5 prove, tutte scritte (al computer). Gli esami duravano tre ore ciascuno (tranne l’esame di lingua straniera, che ne durava due) ed erano strettamente controllati da esaminatori che andavano avanti e indietro per la classe. Una volta trovato il tuo posto, ti vengono dati un foglio e una pennina con un numero:la correzione è anonima. Giovedì ho ricevuto i miei risultati via email e presto mi arriverà anche una lettera a casa. Ogni anno ha la sua media, ma da noi il primo anno non conta per il punteggio: è una sorta di aiuto, una possibilità di ambientarsi. Continua a leggere