Canary Wharf sotto le luci di Natale

Le banche e le imprese che un tempo occupavano la City of London si stanno trasferendo su pascoli più verdi, ossia l’un tempo meno cara Canary Wharf e in generale sui Docklands all’estremo est londinese. IMG_2417

Canary Wharf è raggiungibile con la Jubilee Line of con la DLR (Docklands Light Railway, i treni più veloci e senza conducente). In realtà, basta scendere a North Greenwhich, West India Quay o South Quay e si è comunque a Canary Wharf: le fermate sono a pochissima distanza l’una dall’altra. Se volete un aiutino su quale treno prendere, controllate il sito dei trasporti londinesi, tfl.gov.uk.IMG_2415

Una volta scesi a Canary Wharf, vi sembrerà di aver lasciato il Regno Unito e di essere approdati in un’algida metropoli americana. La zona è dominata da grattacieli coi vetri a specchio, da banche come Barclays e dagli uffici di Thomson Reuters, che riflettono impietosamente i gelidi colori del cielo e del Tamigi. IMG_2419 IMG_2424

Canary Wharf è un piacere per gli occhi: un’altra Londra, un’altra zona completamente nuova che testimonia quanto camaleontica sia la capitale britannica. Il silenzio dei giorni festivi e delle ore post-lavorative è quasi religioso, mentre la massa di lavoratori che si dirigono verso i rispettivi grattacieli in giornate lavorative è quasi assordante. Dotata di multi-sale cinematografiche (meno care di Londra centro, infatti ero lì per vedere The Hobbit) e centri commerciali, Canary Wharf si presta benissimo ad essere la meta di una visita lunga un giorno interno.

Ecco alcune foto della zona sotto le luci di Natale. Check it out! IMG_2426 IMG_2428

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...