Lana del Rey @ Hammersmith Apollo, Londra

Finalmente, dopo un anno passato ad ascoltarla, anche io ho potuto vedere Lana del Rey (anche se molto da lontano) all’Hammersmith Apollo di Londra. Sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla sua performance, ma mi sono sentita anche molto vecchia.
Lana-lana-del-rey-30491855-1280-1024

Ho prenotato il concerto di Lana del Rey ad Ottobre, dopo aver visto l’evento su Facebook. I biglietti sono andati sold out in un giorno, tanto che la cantante ha deciso di aggiungere un’ulteriore data londinese al suo tour (suonerà anche sta sera). IMG_3484

Sono andata con le mie amiche all’Hammersmith Apollo (raggiungibile da Londra centro con la Piccadilly, la Hammersmith & City e la Circle Line della metro) piuttosto dubbiosa. I primi live di Lana Del Rey non avevano fatto una buona impressione e in più, essendo abituata a concerti rock/metal, temevo di annoiarmi. Fortunatamente è successo tutt’altro.

Nonostante fossimo piuttosto lontane (l’Apollo è un vero e proprio teatro e noi eravamo in galleria, in piedi), l’acustica era fantastica e Lana ha dimostrato di essere bravissima anche dal vivo, giocando con la sua voce senza stonare. Lo show è stato più un gioco di luci e voci che uno spettacolo: non si è cambiata neanche una volta, non ha ballato, ha semplicemente fatto sfoggio della sua voce fantastica. DSC03728

Il concerto era organizzato benissimo: apertura delle porte alle 7, band spalla Kassidy (un gruppo folk rock scozzese niente male) alle 8 e Lana dalle 9 alle 10.30. La cantante ha coinvolto e ringraziato il pubblico parecchie volte, chiamando tutti “my friends” in un modo che sinceramente sembrava leggermente “fatto” di marijuana, ma suppongo che sia il suo personaggio, quello di una “nice girl” un po’ fatta. Infatti, fiaschette per liquori firmate Lana del Rey erano spiccavano tra il merchandise. Addirittura, proprio come a Roma, Lana è scesa tra il pubblico per farsi le foto coi fan e prendere le varie letterine che le hanno scritto.

Vale proprio la pena di vedere Lana del Rey dal vivo, soprattutto se, come me, siete rimasti folgorati dal suo talento e avete passato l’ultimo anno a cantare le sue canzoni. 25 sterline ben spese!

Detto questo, ieri sera mi sono sentita terribilmente vecchia. Il pubblico era si costituito da ragazze di tutte le età (anche se in prevalenza teenager), da ragazzi gay e da persone di mezza età, ma devo dire che in prevalenza, nonostante l’età, sembravano tutte un po’ “bimbeminkia“. Innumerevoli ragazze di dubbio stile con rose di colori e dimensioni piuttosto esagerati popolavano il concerto e mi sono sentita alquanto fuori luogo con la mia maglietta dei Metallica.

Vi lascio con la scaletta del concerto, enjoy!

  1. Cola
  2. Body Electric
  3. Blue Jeans
  4. Born to Die
  5. Carmen
  6. Blue Velvet
    (Tony Bennett cover)
  7. Young and Beautiful
  8. American
  9. Without You
  10. Knockin’ on Heaven’s Door

    (Bob Dylan cover)

    Encore:

  11. Ride
  12. Summertime Sadness
  13. Burning Desire
  14. Video Games
  15. National Anthem

Picture by: fanpop.com e dell’autrice (ero lontana, quindi perdonate la qualità)

Una risposta a “Lana del Rey @ Hammersmith Apollo, Londra

  1. Pingback: Lana Del Rey live @ London's Hammersmith Apollo | HerUni.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...