Londra Est: come vivere nella zona 1 con un budget da Zona 2

A Londra è la metropolitana, in particolare la Northern Line, a stabilire la differenza tra i prezzi delle case: leggete il mio riassunto di quest’articolo di David Spittles per capire perché.

Il "divide" fra East e West London

Il “divide” fra East e West London

Pensate alle linee della metropolitana di Londra come le vene dell’edilizia londinese e alla Zona 1 della metro come al suo cuore: un’isola commerciale che va da Earls Court a Ovest fino ad Aldgate a Est, da King’s Cross a Nord fino a Elephant & Castle a sud.

La Zona 1 ha 63 stazioni della metropolitana ma, contrariamente a ciò che pensano i più, non ospita solo case da milionari. Un’analisi commissionata dall’agenzia immobiliare Wetherell mostra un “muro di prezzi” formato dalla Northern line, tanto che le case a Est della linea che contiene fermate come Tottenham Court Road vengono a costare meno della metà rispetto a quelle ad Ovest.

Zone come Waterloo, Borough, lo Square Mile, Vauxhall, Victoria, Euston e Paddington stanno diventando aree a buon prezzo e in via di sviluppo. Il prezzo medio di una casa sulla Northern Line nella Zona 1 è £613,890 rispetto ai 1.36 milioni di sterline lungo la Piccadilly line. Ci sono anche grandi differenze di prezzo rispetto alle fermate.

A distanza di cinque fermate (o nove minuti) sulla Bakerloo Line, il prezzo medio da Elephant & Castle a Piccadilly sale da £361,300 a 1.03 milioni di sterline. Fate tre fermate sulla  Jubilee line da Southwark a Green Park e i prezzi schizzano da £511,800 a più di 1.27 milioni di sterline.

Nel cuore del distretto finanziario della City, vicino a Barbican e Mansion House,
il prezzo medio di una casa è di £396,455. Russell Square e Bloomsbury raggiungono invece le £505,600.

“La gente parla del potere del Codice di Avviamento Postale (CAP) e del fascino degli indirizzi posh, ma il messaggio che questi dati trasmettono è che chi ha un budget più basso non deve per forza evitare la Zona 1,” dice l’agente immobiliare Peter Wetherell.

Così come succede coi 20 arrondissements di Parigi, i distretti di Londra centro hanno delle identità degli aspetti ben definiti. Tuttavia l’idea della Zona 1, nata nel 1981, è stata disegnata dalle autorità dei trasporti per includere le principali aree del business e dello shopping piuttosto che i quartieri residenziali. Negli ultimi 10 anni, la rigenerazione urbana e i cambiamenti demografici hanno portato molte più persone a vivere al centro.

Foto di: Homes & Property.

[Articolo apparso sull’Evening Standard del 15 Maggio]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...