Liverpool: sulle tracce dei Beatles

Eccovi l’ultimo capitolo della mia avventura attraverso il nord del Regno Unito: il viaggio a Liverpool, sulle tracce dei BeatlesIMG_0468

Liverpool è il capoluogo della contea del Merseyside e ha circa 500 mila abitanti. La si può raggiungere da Londra con treni come Virgin Trains in circa 2 ore e 10. Per l’alloggio, provate il Liverpool International Inn: è un ostello pulito, semplice, a dieci minuti a piedi dalla stazione di Lime Street, dai docks e dal centro città.

Le cose da vedere a Liverpool sono tante, ma le più importanti si concentrano tutte vicino all’Albert Dock. Qui, oltre ad una bellissima vista del centro cittadino e ad una serie di café e ristorantini, troverete la galleria d’arte moderna Tate Liverpool, il Museo Navale e il Museo Internazionale della Schiavitù. All’Albert Dock troverete anche il Beatles Story Museum, che contiene più una successione di foto dei Fab 4 che qualcosa di nuovo o interessante sulla band. IMG_0475 IMG_0477 IMG_0478 IMG_0479 IMG_0484 IMG_0483 IMG_0482 IMG_0481 IMG_0480 IMG_0488 IMG_0487 IMG_0486 IMG_0485

Se siete sulle tracce dei luoghi storici della band, non dovete che tornare indietro verso il Cavern Quarter, la zona dello shopping e dei ristoranti di Liverpool. Qui troverete Mathew Street che, come recita uno striscione, non è altro che il “birthplace”, il luogo di nascita dei Beatles. E’ proprio in questa via che troverete statue di John Lennon, negozi di memorabilia ma soprattutto la versione ricostruita del Cavern Club, il locale dove hanno suonato per la prima volta i Beatles. Il Cavern ospita spesso serate con celebrità, come lo stesso Paul McCartney o anche il gruppo di James Masters, lo Spike di Buffy L’Ammazzavampiri. Nella serata che ho visto io suonava un gruppo in stile Southern Rock americano il cui chitarrista aveva un uncino e braccio di legno!IMG_0502 IMG_0505 IMG_0503IMG_0472 IMG_0471 IMG_0470 IMG_0469IMG_0467 IMG_0466 IMG_0465 IMG_0464

Se siete più interessati all’architettura della città, andate alla Liverpool Cathedral, cattedrale in stile gotico ma costruita ai primi del Novecento. Neanche qui tuttavia riuscirete a scappare dai Beatles: il negozio di merchandise all’interno della cattedrale mischia il sacro col profano vendendo magliette e tazze della band. IMG_0501 IMG_0499 IMG_0498 IMG_0497 IMG_0495 IMG_0494 IMG_0493 IMG_0492 IMG_0491 IMG_0490 IMG_0489

Più caratteristica è invece la St.Luke’s Church (nota anche come “The Bombed out Church”) una chiesa di cui i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale hanno lasciato soltanto le mura. Adesso, d’estate ospita il cinema all’aperto.IMG_0460 IMG_0459 IMG_0458 IMG_0457 IMG_0456 IMG_0455

Più industriale e meno caratteristica di York o di Edinburgo, Liverpool vale comunque la pena di essere vista, soprattutto se amate la buona musica.

Foto dell’autrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...