Finale della Stagione 3 di Sherlock

La terza stagione di Sherlock è appena finita – e gli autori, Mark Gatiss e Steven Moffat, ci hanno lasciati un’altra volta a bocca aperta. SPOILER ALERT.Sherlock-season-3-2966166

Quest’ultima puntata fa star zitti tutti i detrattori di Sherlock stagione 3: è la conclusione di un viaggio, lo svilupparsi di tutti i personaggi, da Sherlock e Watson a Mary Morstan, Mrs Hudson e Mycroft.  

Iniziata con una burla dei fan e delle teorie più strampalate sulla caduta di Sherlock (The Empty Hearse), per proseguire con una profonda analisi dei personaggi e del rapporto tra Holmes e Watson (The Sign of Three), la stagione 3 era stata accusata di aver troppa descrizione e pochi casi da risolvere. La situazione si capovolge nell’ultimo episodio, His Last Vow, dove un succedersi di colpi di scena ha tenuto quasi 9 milioni di telespettatori incollati allo schermo.
Si inizia con uno Sherlock ricaduto nel vortice dell’eroina, proprio come lo Sherlock cocainomane di Conan Doyle. Segue la scoperta del passato buio da spia di Mary Morstan, che spara a Sherlock – ma non mortalmente, timorosa dell’effetto che potrebbe avere su John – dopo che ha scoperto la verità.sherlockmary

Ma Sherlock lascia spazio anche all’attualità con un ultimo supercattivo: Charles Augustus Magnussen, magnate dei media, proprietario di innumerevoli giornali e grande ricattatore. Sottoposto ad un’inchiesta dal governo inglese, le domande postegli sembrano frasi ispirate (se non proprio rubate) alla Leveson Inquiry dell’anno scorso: “E’ al corrente di aver influenzato innumerevoli primi ministri inglesi nelle loro decisioni?”
Un personaggio controverso insomma, per il quale il Daily Mail ha gia’ accusato gli autori di Sherlock di essere schierati a sinistra. Un personaggio che strizza l’occhio a Rupert Murdoch. Charles_Augustus_Magnussen
Magnussen ha però vita breve. In un ulteriore colpo di scena Sherlock, per salvare John dai ricatti del magnate dei media, spara a Magnussen e si consegna ai servizi segreti inglesi.
La sorpresa finale però è la più sconcertante di tutti, che consegna Moffat e Gatiss all’olimpo dei burloni televisivi – e questo è lo spoiler più grande di tutti, quindi smettete di leggere se non siete masochisti.
Proprio quando Sherlock sta per lasciare l’Inghilterra, costretto da Mycroft a lavorare per i servizi segreti nell’Europa dell’Est dopo aver sparato a Magnussen, il detective viene richiamato a terra.
Perché? Un video é comparso sugli schermi di tutta Londra, inclusa Piccadilly Circus: “Missed me?” (ossia, “Vi sono mancato?” ) firmato da nessun altro se non dal nostro cattivo preferito: James Moriarty. #MoriartyLives sara’ la costante di quest’attesa per la quarta stagione di Sherlock, per cui gli attori hanno già firmato.
Sherlock, stagione 3, è il trionfo dell’attualità, dello sviluppo dei personaggi, dei colpi di scena e, soprattutto, di grande regia e grande scrittura: in Italia è quasi impensabile che una serie TV della televisione di stato raggiunga tali livelli di perfezione.
Il tutto è coronato dalla bravura degli attori, i magistrali Benedict Cumberbatch e Martin Freeman, che sfornano frasi divertentissime e nuove citazioni ogni secondo.
E’ impossibile non cadere vittima del fascino di questa magistrale serie TV. Ora ci toccherà aspettare altri due anni per vedere cosa Steven Moffat e Mark Gatiss combineranno di nuovo.

4 risposte a “Finale della Stagione 3 di Sherlock

  1. Amo questa serie tv! Mi fa snervare perché sono solo tre episodi a stagione (:

    • Mannaggia ai creatori! 😦

      • Quando ho visto la prima stagione mi sono seccato perché volevo più episodi, poi ho pensato a “Yesterday” dei Beatles e mi son detto: è così breve ma se fosse stata dieci secondi in più magari era peggiore. Per cui, nonostante condivido in pieno il tuo “mannaggia ai creatori!”, magari se facevano più episodi faceva schifo.
        Mi contraddico da solo lo so 😀

  2. Sono d’accordissimo! Purtroppo troppe serie TV rovinano tutto. Il troppo stroppia, vedasi: How I Met Your Mother, Dexter, Buffy, Streghe e chi più ne ha più ne metta. Sherlock, Breaking Bad e fino ad ora Game of Thrones si sono dimostrati molto meglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...