Dove trattarsi bene a Londra: i posti migliori per un weekend da mangioni

Col weekend arriva il mio cheat day dalla dieta, e quale posto migliore di Londra Est per trattarmi bene? Eccovi le ultime dai migliori café, bar e ristoranti per chi – come me – è schiavo della cultura da “foodie” londinese. IMG_6606 Secondo un vecchio articolo del Guardian, “il cibo è il nuovo sesso, la nuova droga, la nuova religione”. Londra è ormai popolata da “foodies”, ossia amanti del cibo che si aggirano per i mercati, per le feste di strada (leggete qui il mio ultimo articolo su Street Feast) e per i pop-up restaurant. Sfortunatamente, in questa categoria ci son finita pure io. E’ per questo che ogni weekend – dopo una settimana a strettissimo regime alimentare ed economico – mi concedo una serie di regalini.

Questa settimana ho iniziato con Fabrique, una pasticceria e panetteria svedese vicino casa diventata talmente popolare che ha persino aperto dentro i grandi magazzini Selfridges di Oxford Street. Fabrique è nascosta tra gli archi della metropolitana vicino all’Hoxton Overground, Kingsland Road, ed è perfetta sia per pranzo che per colazione. IMG_6583

Messa da TimeOut tra i 10 migliori posti per far colazione a Londra, Fabrique produce ottimo pane, sandwich e soprattutto paste per colazione in pieno stile svedese. Se ci andate per colazione, provate il tipico “cardamom bun”, ossia il panino dolce al cardamomo, il meno dolce di tutte le loro paste. Se invece avete intenzione di distruggervi di zucchero, provate gli altrettanto buoni bun alla cannella o alla vaniglia. IMG_6582

Fabrique è il posto ideale anche per pranzo, così tranquillo che proprio lì davanti ieri ci stavano facendo un servizio fotografico per Topshop, completamente indisturbati! Se ci andate per pranzo e vi sentite in vena di provare gusti tipicamente scandinavi, provate i sandwich alle noci con formaggio, rucola e marmellata di fichi. Altrimenti, per andare sul sicuro, provate prosciutto e peperoni o prosciutto e formaggio, tutti accompagnati dal pane firmato Fabrique.  IMG_6580

Ma quale miglior modo di trattarsi bene all’inglese di un brunch coi fiocchi? Tipico dei weekend inglesi, il tradizionale brunch servito dalle 11 fino alle 15 che metteva insieme colazione e pranzo si sta evolvendo nell’ultima tendenza foodie. Ormai i brunch sono anche “boozy”, ossia alcolici: ogni bar offre brunch cocktails o prosecco, mentre le “brunch disco” ormai vanno per la maggiore. Io questo weekend ho preferito qualcosa di più tradizionale: il brunch di The Modern Pantry a Clerkenwell, considerato uno dei migliori nella capitale inglese sia da TimeOut che dalla rivista Harper’s Bazaar.IMG_6611IMG_6609

A The Modern Pantry potete sedere in un contesto tipicamente inglese, ossia in una “dining room” che si affaccia con finestre bianche su edifici di mattoni scuri, e godervi pancakes con ricotta e more oppure il muesli della casa, ottimi cappuccini (per lo standard londinese) e pane con le migliori marmellate. Eccovi le foto scattate da me e da una mia amica.IMG_6612 IMG_6614

Se vi sentite in vena di gusti più estivi, potete sempre provare un frozen yogurt alla frutta – 98% senza grassi – su un bus a due piani, uno stunt di marketing ideato dalla catena Snog (letteralmente “pomiciata”) per il Southbank Festival of Love sul Tamigi. IMG_6590 IMG_6592

Dopo tutto questo ben di Dio, se non state ancora rotolando per strada, non vi resta che pensare alla cena. Niente paura: gli amici di The Pearl alla Dead Dolls House hanno già pensato a tutto. Con un nuovo menu, non più fatto di British Tapas ma di veri e propri piatti in stile “uno per ciascuno” , i due inimitabili cuochi di Check On Presents viziano anche i palati più sofisticati.

Io questo weekend mi son goduta il pane della casa con burro alle olive e alla Marmite, una sorta di crema salata da spalmare che, come dicono gli Inglesi, o ami o odi. Sono poi passata ad un pomodoro cotto con formaggio di capra e “Welsh Rarebit”, un tipo particolare di pane con formaggio fuso per finire con un celebre dessert estivo inglese, l’Eton Mess, fatto di fragole, crema e meringa a pezzettini. Il tutto sorseggiando un fantastico Amaretto Sour offerto dalla casa. Vi prometto che lascerete la Dead Dolls House soddisfatti: provare per credere!IMG_6601 IMG_6602 IMG_6603 IMG_6604

Adesso mi aspetta un’altra dura settimana di dieta e sport… Ma ne è valsa la pena!

Foto di: Carolina Are

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...