Archivi tag: Blog

Goodbye London’s Calling!

Cari lettori, sono tornata dall’America e sono in vena di cambiamenti: ho deciso di chiudere London’s Calling – Londra Chiama e dedicarmi ad un altro blog. Leggete qui perché.

IMG_6948Se mi avete seguita su Couchsurfin’ USA, avrete visto che mi sono divertita un mondo e che andare in America con questa tecnica è stata una delle decisioni migliori che abbia mai preso.

Ora, tornata a Londra, mi rendo conto che questo è un blog universitario: certo, ci sono recensioni, ma la maggior parte di voi vuole sapere come far domanda all’università in Inghilterra.

Le procedure per far domanda all’università, i costi, i prestiti sono cambiati negli ultimi anni. In più mi rendo conto di non riuscire più a rispondere a tutte le vostre domande specifiche sull’application all’università: non mi ricordo quasi più tutti i dettagli(sarà la vecchiaia)!

Visto che mi sento di non potervi aiutare in questo frangente, ho deciso di dedicarmi a qualcosa che so fare meglio e che mi piace di più: recensioni di eventi, ristoranti, bar, viaggi. Lo farò su Couchsurfer Reviews, un sito bilingue (italiano e inglese), una sorta di Couchsurfin’USA + London’s Calling 2.0, che spero seguiate.

Auguratemi buona fortuna, keep travelling and keep following me!

Cheers,

Carolina

London’s Calling si prende una pausa

Dear readers, grazie mille per avermi seguita così assiduamente in questi tre anni! Ora però London’s Calling – Londra Chiama si prende una pausa. IMG_6692 Continua a leggere

Il 2013 di London’s Calling – Londra Chiama secondo WordPress

Il sistema di statistiche monkeys di WordPress.com ha preparato un resoconto sui punti forti di questo blog nel 2013.

Ecco un estratto:

The concert hall at the Sydney Opera House holds 2,700 people. This blog was viewed about 43,000 times in 2013. If it were a concert at Sydney Opera House, it would take about 16 sold-out performances for that many people to see it.

(La sala concerti alla Sydney Opera House può ospitare fino a 2700 persone. Questo blog è stato visto più o meno 43000 volte nel 2013. Se fosse un concerto alla Sydney Opera House, corrisponderebbe a 16 performances con tutto esaurito.)

Grazie a tutti per essere passati su questo blog nel 2013! Spero di esservi altrettanto utile nel 2014. Buon anno a tutti!

Cliccate qui per vedere il resoconto completo 

Traslocare a Londra

Ci siamo, mi tocca proprio raccontarvelo. Sono tornata a casa per l’estate: sono di nuovo in Italia. In realtà c’ero già dal 9 giugno, e se è vero che il sole, il mare e la madrepatria mi mancavano, ora sento una nostalgia pazzesca di Londra. Ma non temete: ho ancora qualcosa in serbo per questo blog!

Una volta finiti tutti i lavori richiesti dall’università, mi è toccato salutare tutti e lasciare Londra per tornare alla terra madre. Non è stato facile, sia dal punto di vista emotivo che da quello logistico. Ecco a voi qualche consiglio sul come traslocare. Continua a leggere

Un’altra pienissima settimana!

Salve gente!!!! Mamma mia ( “Davvero dite ‘Mamma mia’ in Italia?” “EBBENE SI!”), aggiornare questo blog si sta rivelando più difficile del previsto. Sono sommersa da scadenze e da cose da fare.

I miei lunedì sono sempre pienissimi. Oggi c’è stata l’ultima prova per Question Time, che abbiamo fatto anche lunedì scorso. Oggi però abbiamo finalmente deciso i ruoli e, rullo di tamburi, io sarò la presentatrice!!! Sono troppo contenta, perché come ospite faccio alquanto schifo. E poi quello di “Chair” o “Anchor” è il ruolo più divertente.

Il resto della giornata prosegue con le soporifere lectures di storia del giornalismo. Il professore è molto preparato, ma è talmente nervoso che parla in modo strano, con un sacco di “EHM EHM EHM”: è dura restare svegli dopo i super-smashing weekend universitari. In compenso, il professore di Politics & Current Affairs è gentilissimo, interessante e super preparato, quindi ci godiamo tutti la sua lezione, anche se finisce alle 5.

Martedì scorso è stato fortunatamente più leggero, anche se purtroppo ho dovuto saltare scherma per andare dal dottore. Sono sempre debole, quindi ogni tanto ho l’appuntamento fisso con qualche malattia. La cosa positiva è che qui al Clerkenwell Medical Practice ci sono tanti dottori (credo addirittura 9) specializzati in varie cose, quindi appena chiami chiarisci qual è il tuo problema e ti visitano subito, dandoti subito un rimedio. Mi hanno subito fatto le analisi e prescritto delle medicine: immaginate la mia soddisfazione quando ho saputo che, essendo una studentessa, da Boots (la catena di farmacie più famosa d’Inghilterra) non pago i medicinali prescritti dal medico. Continua a leggere