Archivi tag: Hyde Park

British Summer Time: i Black Sabbath, Soundgarden, Faith No More e Motorhead suonano a Londra per il festival di Hyde Park

Eccomi di nuovo a Londra dopo una breve vacanza in Sardegna, pronta per raccontarvi del concerto dell’anno: il distruttivo, ineguagliabile, irripetibile British Summer Time con Black Sabbath, Soundgarden, Faith No More, Motorhead, Soulfly e molti altri. IMG_1231 Continua a leggere

I Rolling Stones festeggiano 50 anni con un live a Hyde Park

Il mio sogno di una vita, vedere i Rolling Stones dal vivo, si è avverato ieri a Londra, quando Hyde Park si è trasformato in un gigantesco festival per ospitare la più grande rock band di tutti i tempi insieme ai Vaccines, ai Temper Trap e a Gary Clark Jr.

IMG_0085
Continua a leggere

Perdersi a Hampstead

Ho sempre sentito dire che Hampstead Heath fosse una delle zone più magiche di Londra. Ma se, prima di andarci pensavo di vedere l’ennesimo parco, non potevo sbagliarmi di più.
Set di innumerevoli film inglesi (tra cui Notting Hill), Hampstead Heath si può raggiungere molto facilmente scendendo alla fermata di Hampstead sulla Northern Line della metro di Londra, in direzione Edgware. Da dove vivo io, vicino Old Street, era solo a quattro fermate di distanza.  Continua a leggere

Aria di Natale e tanto caffè

Salve a tutti 🙂 qui già si respira l’aria di Natale! I professori ne parlano, fa un freddo cane e le strade sono tutte addobbate, mentre i Londinesi invadono i negozi in cerca di regali. Ma parliamo della mia penultima (ahimè!) settimana qui.

Il mio solitamente lungo lunedì questa settimana non è andato molto male, visto che è stato il giorno in cui ho ottenuto il mio primo, serio work placement. Lavorerò una settimana ad Aprile per la rivista Uncut (http://www.uncut.co.uk/ )! Sono strafelice perché è una rivista che leggo, e soprattutto perché tratta della musica che amo: Beatles, Rolling Stones, Clash, rock e tutto il resto. In più, ho trovato qualcosa che non mi fa pesare troppo queste lunghe giornate: la mocha. Ebbene si, sto diventando una di quelle sofisticate persone che vedi sulla metro, di quelle che vivono velocemente sorseggiando il caffè dai bibitoni portatili di Starbucks… Ma anche no! Non mi piace la vita da coffee-addict, il problema è che non ho energia e il caffè sembra l’unica cosa in grado di aiutarmi. Continua a leggere