Archivi tag: tatuaggi

I miei 10 posti preferiti a East London

Visto che le Top 10 sembrano dominare il web, eccovene una senza foto di gatti: beccatevi i miei 10 posti preferiti a East London.DeadDollsHouse1 Continua a leggere

Intervista ad Alfredo Guarracino, tatuatore di East London

Londra è l’Eldorado dei giovani italiani, siano loro studenti, artisti o connazionali in cerca di fortuna. Eccovi la mia intervista ad Alfredo Guarracino, 25 anni, di Como, che lavora da Gennaio al Prick! Tattoo & Piercing Studio di Old Street, Shoreditch.

Autunno a Londra

Ladies and gentlemen, I’m back… And with a new tattoo!!! Non ho aggiornato il blog in tut to questo tempo perché ho avuto una settimana densa d’impegni. E, a dirla tutta, non sapevo proprio cosa dirvi della mia Bonfire Night perché, come dicono gli Inglesi, è stata piuttosto “crap” (una cagata). Infatti, per seguire i piani di una mia amica inglese più impedita di me nel girare per Londra, ci siamo persi la maggior parte dei fuochi d’artificio. Perciò ho concluso la mia Reading Week nella noia. Evviva!

Ricominciare dopo 11 giorni è stato piuttosto difficile. Essendo abituata, per un motivo o per un altro, ad addormentarmi alle 3 e svegliarmi alle 11, quella di svegliarmi alle 7 lunedì mattina non è stata un’impresa facile. Per non parlare del fatto che dovevo sembrare sveglia e carina davanti alla telecamera: lunedì mattina abbiamo filmato la versione ufficiale di Question Time. Fortunatamente è filato tutto liscio: è stato divertentissimo e stimolante coordinare domande e risposte, attenersi ai tempi delle riprese, presentare in generale. Il mio gruppo era simpaticissimo  ed è riuscito a dare risposte controverse, dando vita a un bel dibattito. Sono persino riuscita a non dire : “SEE YOU NEXT TUESDAY!” alla fine delle riprese.

Ora, apriamo una parentesi sullo slang inglese: l’espressione “See you next tuesday” può esser vista come sigla della parola CUNT (“figa”, ma è anche un insulto). Se lo dici ti fanno nero qua. Peccato che la mia amica Penny si diverta tantissimo a dirlo e che me l’abbia ficcato in testa… Fortuna che non l’ho detto! Non sarebbe stato affatto carino. Continua a leggere

A day in Camden: troppo turistico, ma andateci!

Siete pronti per un altro capitolo delle mie “mirabolanti” (ma anche no!) avventure? Beh, a dir la verità non avevo intenzione di iniziare la mia cronaca delle zone di Londra con Camden. A essere sincera, credevo di uscire da Islington molto più spesso! E’ solo che è una zona così fantastica che ogni giorno c’è qualcosa da scoprire… e alla fine ne sono uscita solo oggi!

Camden era il posto più vicino in cui andare: oggi la Northern Line era chiusa per manutenzione e io e le mie amiche abbiamo approfittato dell’autobus 274 che parte dalla stazione di Angel per andare dritte dritte proprio a Camden. La stazione di Camden Town si trova sulla Northern Line ( la stessa di Leicester Square e London Bridge, di cui vi parlerò presto ), ma può essere appunto raggiunta coi bus 274 da Angel,24 da Pimlico e C2 da Victoria (molti di questi fermano nella centralissima Tottenham Court Road, quindi li potete prendere anche da lì). Se non avete una Oyster Card (l’onnipresente e superpubblicizzata tessera dei trasporti londinesi, che ho dovuto ordinare anche io), vi consiglio di prendere l’autobus invece della metropolitana. E’ più economico e rilassante e soprattutto vi permette di guardarvi un po’ più in giro. Continua a leggere