Archivi tag: turismo

York, una gemma nel Nord d’Inghilterra

Se conoscete Londra e volete esplorare lo sconosciuto nord, la prima tappa d’obbligo è la cittadina di York, nel Nord Est dell’Inghilterra. Eccovi il primo capitolo dei miei pellegrinaggi attraverso il Regno Unito.IMG_0451IMG_0448 Continua a leggere

Emirates Airline – Funivia sopra Londra

Se il London Eye non vi è bastato e volete fare un altro giro panoramico di Londra, provate l’Emirates Airline Cable Car tra i Royal Docks e North Greenwich per una vista mozzafiato di questa nuova zona in espansione della capitale inglese.
IMG_3691 Continua a leggere

Harry Potter Walk

Eccomi di nuovo qui davanti al computer dopo una lunga settimana. Impegnata per la promozione di AIESEC nella nuova Fresher’s Week, non ho potuto fare molto e non ho molto da raccontarvi. Ma eccovi qua il mio resoconto della Harry Potter Walk a cui ho partecipato oggi!

La Harry Potter walk, tenuta da una delle guide dell’associazione London Walks, Richard, costa 9 sterline (7 se avete una student card) e parte dall’uscita 4 della metro di Westminster. Vi porterà a vedere la maggior parte dei luoghi di Londra in cui sono stati girati i film di Harry Potter: Westminster (le varie scene panoramiche), Whitehall (ingresso del Ministero della Magia), Charing Cross Road (Il Paiolo Magico) e così via. Continua a leggere

London Walks: L’antica Londra di notte

Se siete stanchi delle solite attrazioni turistiche londinesi, uno dei migliori modi per passare il tempo è senza dubbio una London Walk.

Le London Walks sono delle visite guidate coi temi più disparati: da Harry Potter a Charles Dickens, dai Beatles a Jack Lo Squartatore, dai Fantasmi alla Londra eccentrica, gli Inglesi sanno di certo come sfruttare la propria cultura. Non è difficile partecipare: basta andare sul sito, scegliere la walk che vi interessa, controllare a che fermata della metropolitana (e soprattutto a che uscita, certe metro ne hanno anche 10!) e presentarsi lì all’orario prestabilito. Una walk dura in media 2 ore e costa 8 sterline, ma se siete studenti o comprate una carta fedeltà pagherete 6. Continua a leggere

“Back to civilisation”: quello che i turisti pensano dell’Italia

Eccomi di nuovo: sono tornata dopo un mese di silenzio. E inizierò di nuovo a scrivere con un argomento che, per quanto poco piacevole possa essere, mi sta a cuore.

Il 6 gennaio, dopo interminabili ore all’aeroporto (si, di nuovo) , ho finalmente preso il volo Roma-Heathrow. All’atterraggio, il mio buon umore è stato per un attimo oscurato da un commento fatto da dei turisti Brasiliani seduti dietro di me: “Back to civilisation”, hanno detto. “Siamo tornati alla civiltà”.

Ora,sono la prima a criticare i mille problemi e le mille fregature del mio Paese: credo che sia un po’ parte di noi “indigeni”, che ci lamentiamo sempre ma alla fine adoriamo l’Italia. Ma sentire commenti del genere dall’esterno fa più male, perché vuol dire che la cattiva impressione che diamo lascia il segno, nonostante la bellezza dei nostri monumenti e la bontà del nostro cibo. E se non si dimentica, nonostante tutte le bellezze del nostro paese, dev’essere proprio un’impressione cattivissima. Continua a leggere